50 guadi in MTB – rio Irvì (Arbus – Piscinas)

pubblicato in: Escursioni 2012 | 0

 

Club Alpino Italiano – Sezione di Cagliari Programma Annuale Escursioni 2012

Mercoledì 25 aprile 2012                                          1^ cicloescursione

  50 Guadi in MTB

Il Rio Irvì sino a Piscinas

 

 

Tragitto auto proprie
Ritrovo  Sestu, parcheggio MediaWorld, ore 08:00
Partenza escursione  pozzo Casargiu, ore 10:00
Rif. Cartografico Foglio IGMI 546 Sez. I, IV , scala 1:25000
Comuni interessati Arbus
Percorso a “bastone” (il percorso del rientro è lo stesso dell’andata)
Lunghezza

17 km (8,5 andata + 8,5 ritorno)

Dislivello cumulato in salita 300 metri
Numero Guadi 25 + 25
Arrivo spiaggia di Piscinas
Terreno Sterrata, per alcuni brevi tratti pietraia
Pedalabilità 100% (80% per i meno allenati)
Grado di difficoltà cicloscursionistico MC, per alcuni tratti BC (vedi tabelle su  http://www.mtbcai.it/scaladifficolta2.asp )
Attrezzatura obbligatoria Casco, MTB in buone condizioni, zainetto leggero e comodo, camera d’aria di scorta
Attrezzatura consigliata scarpe da trekking basse, pantaloncini con fondello, guanti da MTB, k-way, telo da mare
Pranzo al Sacco da portare nello zainetto personale
Quote di partecipazione € 5,00 – l’escursione è aperta ai soli Soci CAI (fino ad un massimo di 30 partecipanti)
Prenotazioni e informazioni via mail Snarcy2005@gmail.com (preferita) oppure al numero 3494060498 (Francesco)

 

I partecipanti sono invitati ad un breve incontro tecnico giovedì 19 aprile alle ore 20.00 sulle caratteristiche delle bici adatte al percorso.

Descrizione Escursione

L’escursione proposta parte nel bel mezzo della sterrata che collega Ingurtosu a Montevecchio, precisamente dalla miniera di Casargiu , la miniera che alimenta il rio Irvì e il cui minerale ne da la caratteristica pigmentazione rossastra.

Dalla larga sterrata si prenderà sin da subito una carrareccia che costeggia il rio Irvì, alla sua destra orografica, il terreno nella sua prima parte si presenta in buone condizioni, poi peggiorerà e attraverseremo alcuni brevi tratti di rocciaio pedalabile e facili pietraie, tutto il percorso, per i più allenati, si potrà fare in sella, chi è più arrugginito invece, qualche tratto  e qualche guado lo dovrà fare a piedi.

Il percorso dell’andata sarà tutto in progressiva discesa con dei brevissimi ma intensi saliscendi in prossimità dei guadi, questi si attraverseranno con decisione ma stando attenti a dove si poggiano le ruote, l’acqua del torrente, nei punti d’attraversamento, è “profonda”, al massimo, una decina di centimetri ma la colorazione rossa non permette di vederne il fondo più o meno accidentato.

I guadi nel percorso d’andata saranno 25, e ovviamente 25 nel percorso a ritroso del rientro, quindi ci sarà tutto il tempo per togliere un po’ di ruggine dai meno allenati.

L’ambiente che circonda il percorso è uno dei più particolari che la Sardegna ci offre, seguiremo l’acqua ricca di minerali che dalla miniere di Casargiu arriva a bagnare la spiaggia di Piscinas, accompagneremo dapprima il rio Irvì in un contesto dominato dalla macchia mediterranea, tunnel di corbezzoli e prati d’asfodeli in fiore, che faranno da contrasto al rosso vivo del torrente che colora tutto ciò che bagna, poi, la valle scavata dal fiume si apre sempre più, lasciando spazio ad un paesaggio lunare, siamo alla confluenza con il rio Se Fenìu proveniente dalla laveria Sanna, la sabbia portata dai due torrenti si accumula a formare distese bianche e piatte solcate dai due corsi d’acqua e interrotte di tanto in tanto da qualche timido ginepro, ma da lì a poco le protagoniste del paesaggio saranno le dune di Piscinas, difficili da descrivere degnamente, abbiamo il giallo della sabbia, il rosso del fiume, il verde dei ginepri e infine il blu del mare, è un tripudio di colori. Un’escursione emozionante in un percorso alternativo che sembra disegnato apposta per la MTB!

 

 

Avvertenze

L’escursione presenta un medio impegno.

Si richiede una buona preparazione fisica e l’utilizzo di un appropriato equipaggiamento.

 

Le prenotazioni vengono effettuate in ordine di tempo finché ci sono posti disponibili

(fino ad un massimo di 30 partecipanti) ed è possibile prenotare o disdire entro il lunedì 23 aprile alle ore 12,00;

??non si attenderanno i ritardatari; si partirà non oltre cinque minuti dall’ora fissata;

??le indicazioni previste per l’attrezzatura sono obbligatorie  e il Direttore di Escursione potrà rifiutare a suo insindacabile giudizio il partecipante non adeguatamente equipaggiato, richiedendo comunque la quota;

??non sono consentite iniziative personali durante lo svolgimento dell’escursione; devono essere seguite le indicazioni e le disposizioni date dal Direttore di Escursione, in modo particolare non precedendolo mai.

??non assumiamo alcuna responsabilità per quanto accade in escursione; tutti partecipano a loro rischio e pericolo;

l’inosservanza di queste regole può causare l’esclusione temporanea o definitiva di un partecipante dalle escursioni successive.

 

L’alimentazione dovrà essere adeguata alle nostre esigenze fisiche e a quelle climatiche.

Indispensabile una buona scorta d’acqua e/o integratori energetico-salini.

 

Dichiarazione di esonero di responsabilità

Il Club Alpino Italiano promuove la cultura della sicurezza in montagna in tutti i suoi aspetti. Pur tuttavia la frequentazione della montagna comporta dei rischi comunque ineliminabili e pertanto con la richiesta di partecipazione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara:

– di non aver alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’escursionismo, di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica adeguata alla difficoltà dell’escursione;

– di aver preso visione e di accettare incondizionatamente il Regolamento Escursioni predisposto dal CAI-Sezione di Cagliari;

– di ben conoscere le caratteristiche e le difficoltà dell’escursione;

– di assumersi in proprio in maniera consapevole ogni rischio conseguente o connesso alla partecipazione all’escursione e pertanto di esonerare fin da ora il CAI Sezione di Cagliari e i Direttori di Escursione da qualunque responsabilità.

 

Direttori di Escursione: Francesco Pia.

file/descrizione MTB Casargiu – rio Irvì(4).pdf

file/mappa MTB rio Irvì(2).pdf